Indice degli argomenti

  • Introduzione

    Codex - Aggiornamento normativo

    Il sito raccoglie gli aggiornamenti dell'edizione del
    Codice di Diritto Canonico
    pubblicata dall'Editrice Coletti a San Pietro (Roma)
    a cura di docenti di Diritto della Pontificia Università della Santa Croce


    Comitato di redazione

    Juan Ignacio Arrieta (direttore)
    Andrea Bettetini
    Pablo Gefaell
    Lucia Graziano
    Jean P. Schouppe
    Jesús Miñambres (segretario)

  • Argomento 1

    NOTA ALLA QUARTA EDIZIONE

    La preparazione della presente quarta edizione del “Codice di
    Diritto Canonico e leggi complementari” è stata completata a
    ridosso degli avvenimenti avvenuti a Roma in occasione della
    rinuncia al pontificato di S.S. Benedetto XVI e dell’elezione de
    successore, il Santo Padre Francesco. Momenti di grande
    commozione e di intensità di fede in tutta la Chiesa che, per i
    lavori di aggiornamento del volume, rappresentavano anche la
    chiusura di un ciclo al quale far riferimento. 
    Infatti, la documentazione e le nuove norme prese in
    considerazione per questo aggiornamento si fermano
    sostanzialmente al 28 febbraio 2013, data d’inizio della sede
    romana vacante, e ciò rende spontaneo che la presente
    iniziativa editoriale possa anche rappresentare un  affettuoso
    omaggio al Pontefice emerito, che è stato alla guida della
    Chiesa negli ultimi otto anni. 
    Sono molte le novità riportate in questa edizione, come si può
    apprezzare anche dai testi normativi degli ultimi tre a nni
    riportati nell’Appendice ai quali vanno aggiunti molti altri 
    provvedimenti puntuali o interventi pontifici riportati anche
    nei commenti. 
    Oltre a modifiche di minore entità, di particolare rilievo
    risultano, anzitutto, le modifiche introdotte in ambito
    penale  dalle Normae del m. p. Sacramentorum sanctitatis
    tutela, che hanno disegnato l’attuale giurisdizione esclusiva
    della Congregazione per la Dottrina della Fede.
    Particolarmente innovativo è stato anche il m. p. Intima
    Ecclesiae natura, che per la prima volta ha delineato le
    responsabilità giuridiche di quanti sono in rapporto con entità
    che agiscono nell’ambito della Carità, sul piano inter-diocesano
    e internazionale così come il nuovo Direttorio per il ministero e
    la vita dei presbiteri, della Congregazione per il Clero. Infine, in
    questo periodo sono state realizzate rilevanti variazioni
    strutturali e cambiamenti di competenze che hanno modificato 
    significativamente la cost. ap. Pastor Bonus.